Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Ogni parte del corpo desensibilizata o contratta è correlata ad emozioni  bloccate, la cui consapevolezza creerebbe ansia. È ovvio che ogni emozione che non può aver voce crea un disagio psichico sia a livello e personale che relazionale. Vivere il proprio corpo significa anche ‘sperimentare’ freddo, dolore, piacere, fame, stanchezza, bisogno di ingerire e di espellere, voglia di abbracciare ed essere abbracciati., avvertire i segnali dei nostri bisogni primari. Può essere bloccata o distorta la percezione dei bisogni fisiologici (da quelli della fame alla sessualità) perché le parti del corpo coinvolte sono contratte o desensibilizzate: il soggetto, in questi casi, non riesce a vivere ed  esprimere i propri bisogni con  spontaneità fisiologica. Quando questo accade , il corpo li urla (con il dolore e con la malattia) e si smarriscono elementi importanti della propria  identità, inevitabilmente “corporea”. Non poche delle sofferenze che opprimono la condizione umana oggi (disordini alimentari, tossicodipendenze…) nascono e si esprimono proprio nell’incapacità di avvertire e decodificare i segnali dei bisogni del corpo.  
Giovanni Salonia

Webinar internazionale

9 aprile 2021

ISCRIZIONI ANCORA APERTE

You have Successfully Subscribed!

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.