Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

La luna è fatta di formaggio. Terapeuti gestaltisti traducono il linguaggio borderline

A.A.V.V.

Euro 15,00
Editore: G. Salonia
Collana Gtk
Pubblicazione: 2014
ISBN: 9788861244955
Pag. 176
italiano

Nella acuta risposta di I.From «Luna e formaggio sono gialle» è racchiusa la cifra della rivoluzione clinica operata dalla Gestalt Therapy nella cura dei pazienti borderline. Non negare la loro esperienza, non interpretarla, non definirla, non confrontarla ma trovarne il senso. Il libro prendendo le mosse da questi insegnamenti sviluppa in modo sistematico un modello di cura del paziente borderline che nella sua formulazione – “la traduzione gestaltica del linguaggio borderline” – esprime la nuova ermeneutica: accostarsi al linguaggio strano del borderline come ad una lingua straniera e non subalterna o strana.  Nel confronto puntuale con altri approcci vengono illustrate le declinazioni della nuova ermeneutica nella presentazione di precise prassi della Gestalt Therapy.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy