Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

ROMA 28 – 30 GIUGNO 2013

MEETING NAZIONALE  ISTITUTO DI GESTALT THERAPY HCC KAIROS

“IL NOW FOR NEXT DELLA POSTURA ANTALGICA”

Il meeting di quest’anno svoltosi nella sede di Roma si è incentrato sul tema teorico della postura antalgica, che include in sé, il concetto di intercorporeità e gesto mancato. Fare esperienza di sé con l’altro nel contatto intercorporeo, sembra essere la cifra  della “nuova” sfida relazionale. La postura antalgica esprime nel qui ed ora della relazione (terapeutica e non), la risultante di quelle memorie corporee-relazionali (inter-corporee), che definiscono la struttura stessa del corpo: la postura. In tal senso la struttura corporea diventa l’habitus cioè lo stile, l’atteggiamento, la modalità di “stare nel mondo con”. La postura antalgica può essere riferita a un interruzione di contatto intercorporeo che copre un gesto mancato, un’intenzionalità corporeo-relazionale che non trova nel corpo dell’altro possibilità di incontro. Interessante è stato quindi approfondire con lavori teorico-clinici e con la masticazione in gruppo, il nesso tra gesto mancato (intimo)  e postura antalgica. 

La persona, attraverso il corpo complementare del terapeuta, sperimenta ciò che in passato ha bloccato il contatto intercorporeo e anche la possibilità di ripristinarne la fluidità, di portare fino in fondo l’energia di un corpo che cerca un cambiamento. La teoria del Sé e del Ciclo di Contatto, “faro” della clinica in GT, consente al gruppo di vivere momenti di intensa riflessione e studio, ed anche nuove proposte di approfondimento. Interessanti tutti gli interventi dei partecipanti, dai contributi video alla clinica in GT, alla condivisione di uno studio sui processi autoregolativi e biomolecolari nelle interazioni tra cellule, come tentativo di comprendere i meccanismi di base dell’autoregolazione organismica dei corpi in relazione. Puntuale e arricchente per noi tutti l’intuito teorico-clinico di Valeria, modello ed esempio per noi Psicoterapeuti della Gestalt. Sempre generosa e profonda la lectio magistrale di Giovanni, che come sempre riesce a regalare a tutti i partecipanti spunti teorico-clinici sempre nuovi e stimolanti, frutto di una ricerca continua e di approfonditi studi.


Grazie a tutti per esserci stati e soprattutto alla sede di Roma per la generosa ed accogliente ospitalità.
Gaspare Orlando

Il numero 8 della Rivista GTK è disponibile online!

SCOPRI GTK8

You have Successfully Subscribed!

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.