Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

L’aggressività eccessiva di un figlio, per un terapeuta della Gestalt, non ha un senso predeterminato, ma acquista il significato all’interno di un contesto familiare che può essere “placante” o “accusatorio”, o può permettere solo ad alcuni (ai maschi, ai figli…) di esprimere l’aggressività.  È chiaro che, a seconda dei casi, lo stile accusatorio può essere un modo sano e funzionale per individuarsi o disfunzionale per imitare o per allearsi. In questo senso, Minuchin usava dire che la famiglia è la matrice dell’identità. E noi aggiungiamo, in prospettiva gestaltica, la famiglia è la matrice dell’identità relazionale: io sono ciò che la mia famiglia mi ha permesso di essere e ho il corpo che la mia famiglia mi ha permesso di avere.  
Nel considerare il rapporto tra il singolo membro della famiglia e la famiglia nel suo insieme, è utile tener presente come punto di arrivo la co-esistenza di due integrità e due pienezza: quella del singolo e quella della totalità.
Giovanni Salonia
I nostri libri sono disponibili per l'acquisto online!

I nostri libri sono disponibili per l'acquisto online!

SCOPRI LA COLLANA

You have Successfully Subscribed!

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.