Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Il filo d’Arianna dentro il fiume di parole che quotidianamente scorre in una famiglia è proprio la continua definizione delle relazioni. Dentro tutte le parole è racchiuso ed è cercato un contenuto implicito: ‘chi sono io per te?’, ‘ci stiamo avvicinando o allontanando?’, ‘sei dove ci siamo lasciati?’. Solo quando le parole vengono da un’attenzione al vissuto corporeo da parte di chi le pronuncia, arrivano al corpo altrui creando contatto. E ci si sente placati, come dopo il contatto pieno. Purtroppo le paure, i fraintendimenti, le delusioni, i momenti di rabbia rendono spesso criptico il linguaggio della relazione. Si crea uno stile comunicativo che non facilita ma ostacola e complica l’incontrarsi. Le parole separano se non si ascolta in profondità il proprio corpo. Così vengono usate – come dice il poeta– ‘parole disabitate’ o, meglio, lontane e confuse rispetto ai propri vissuti e alle proprie intenzionalità. Le parole-non-dette-ma-che-premono-per essere-dette rendono i corpi trattenuti e il clima familiare teso, allertato, propenso al fraintendimento.

Giovanni Salonia, Danza delle sedie e danza dei pronomi. Terapia gestaltica familiare, ed. Il Pozzo di Giacobbe, Trapani 2017, pagg. 83-84

Il numero 8 della Rivista GTK è disponibile online!

SCOPRI GTK8

You have Successfully Subscribed!

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.