Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Perché andiamo avanti, ci lanciamo ogni giorno nel mondo, ci scommettiamo anche nelle difficoltà più grandi, nei passaggi più atroci, in quanto sentiamo che ci sarà un domani. E questa certezza corporea fa sì che non si blocchi la nostra attività intellettiva, non aumenti la nostra pressione sanguigna, il nostro cuore continui a battere con regolarità, i nostri arti non si paralizzino, i nostri sfinteri non si rilassino in preda all’angoscia. Viviamo perché speriamo, perché il nostro corpo regge il proprio dinamismo quotidiano su un sentimento della vita e della sua persistenza che ci apre al futuro e ci consente di affrontarlo.

Antonio Sichera, In ascolto dei poeti. Voci e pensieri della poesia contemporanea in Italia, ed. Bonanno, Marzo 2017, pag. 20

 

 

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy