Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Assumere la famiglia come principio ermeneutico richiede una sorta di svolta epistemologica: transitare dalla prospettiva individuale o intrapsichica a quella relazionale e, nello specifico, a quella familiare. Si tratta di guardare l’individuo partendo dalla sua famiglia intesa proprio come Gestalt, ossia una totalità che dà struttura o, meglio, una struttura che connette. Secondo l’antico principio gestaltico, è la totalità che dà il significato alle parti: le parole formano la frase, ma è la frase – lo sappiamo – che dà senso alle parole, le quali, su molti registri, risultano polisemiche. Così l’individuo emerge come una figura da uno sfondo familiare. Anche quando si sottolineano aspetti unici di una persona, bisogna inscriverli in una prospettiva bioculare o meglio, gestalticamente, olistica, che vede e confronta il soggetto con la totalità in cui è inserito e da cui emerge. Anche l’unicità individuale, quindi, va contestualizzata. L’aggressività di Carlo, il figlio maggiorenne, a casa definita ‘eccessiva’, può assumere valenze e significati anche opposti (differenziarsi, allearsi, imitare ecc.) a seconda del campo familiare da cui emerge. L’identità si costruisce in prima battuta come ‘risposta’ a un datum più ampio nel quale si è inseriti. Ogni individualità è una musica che integra due spartiti: quello della famiglia d’origine e quello della famiglia attuale.

Giovanni Salonia, Danza delle sedie e danza dei pronomi. Terapia gestaltica familiare, ed. Il Pozzo di Giacobbe, Trapani 2017, pagg. 87-88




Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy