Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

 Dopo un periodo di apparente silenzio si fa risentire il padre, contattandomi personalmente, dicendo che F. vuole fare psicoterapia con una psicologa. Gli dico di farmi telefonare dal figlio, a cui darò un appuntamento; preciso che se F. chiederà se li conosco dirò di sì. F. telefona, chiede un appuntamento, non chiede se conosco i suoi genitori. Come poteva farlo d’altronde? Confluente con il sistema, confuso e spaventato dal mondo esterno, ciò che era normale, come parlare con una persona al telefono, diventava pesantemente difficile. Anche nel mio esserci, i particolari diventavano «particolarmente importanti»: come, ad esempio, non dire bugie e nello stesso tempo non imbrogliarlo, oppure non anticipare risposte che lui ancora non era pronto a sentire… Di questo inizio ne avremmo parlato circa quattro anni dopo. Durante una seduta mi chiese, finalmente ‘risvegliatosi’ dal torpore della funzione-Es: «Ma i miei genitori come l’hanno conosciuta? Lei li ha mai visti o sentiti durante la terapia?» – mi chiede. Gli raccontai allora quello che era successo anni prima: ne fu sconvolto e arrabbiato. Disse che i suoi genitori l’avevano imbrogliato. Lo riportai al qui-e-ora della relazione con me: gli chiesi se si era sentito imbrogliato da me e se era arrabbiato per questo.

Valeria Conte, Il lavoro con un paziente seriamente disturbato: l’evoluzione di una relazione terapeutica in G. Salonia, V. Conte, P. Argentino, Devo sapere subito se sono vivo. Saggi di psicopatologia gestaltica, Ed. Il pozzo di Giacobbe, pp. 96-97



Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy