Il disturbo della funzione-Es del Sé influenza tutte le altre funzioni del Sé, le quali risultano – di conseguenza – compromesse. Per esempio, la funzione-Personalità del Sé (assimilazione di ciò che sono diventato), nel paziente grave è fortemente disturbata dalle tante esperienze incompiute, che sottraggono energie alle possibilità del presente impedendo la crescita. Non è raro percepire atteggiamenti e modalità infantili in pazienti adulti, che usano parole da piccoli e si comportano come se il tempo si fosse fermato. «Mia madre mi dice che non devo rivolgermi a nessuno, la gente è cattiva e io non mi so difendere». Anche la funzione-Io del Sé – sapere cosa si vuole e cosa non si vuole – viene alienata nelle sue innumerevoli funzioni: «Non so se posso venire alla gita del Centro, chiamo mia madre… Se decido io, lei si arrabbia». Decidere ciò che gli piace o no, discriminare cosa appartiene a lui e cosa all’ambiente, per un paziente grave, non è affatto scontato.

Valeria Conte, La Gestalt Therapy e i pazienti gravi in G. Salonia, V. Conte, P. Argentino, Devo sapere subito se sono vivo. Saggi di psicopatologia gestaltica, Ed. Il pozzo di Giacobbe, pagg. 78


Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. <p><a href="https://www.gestaltherapy.it/cookies-policy/" target="_blank">Cookies policy</a></p> Privacy policy