Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Fermarsi un attimo a gustare i piccoli momenti significativi e metterli insieme uno dopo l’altro: ciò gli avrebbe permesso a poco a poco di riannodare i fili della sua vita, di dare il posto giusto ad ogni cosa e di ricostruire il filo bello e delicato della sua storia. Vivere in maniera positiva l’esperienza del tempo significava per Alberto avere anche la possibilità di parlare, di discutere, di capire le ragioni dell’altro, di narrare le sue esperienze, le ‘sue’ storie con i ‘suoi’ animali. Questo ci siamo anche proposte di fare con lui: aiutarlo – attraverso la narrazione di sé e attraverso il suo ascolto delle esperienze dei compagnetti – a vivere con integrità la sua storia e ad avere la percezione del valore delle sue cose.
La capacità di narrare la propria storia… implica la possibilità di modificare l’immagine di sé […] il linguaggio consente al bambino di cominciare a costruire una narrazione della propria vita [ed è] un modo per formare esperienze condivise, per ristabilire “l’ordine personale” o per creare un nuovo modo di “essere con” tra l’adulto e il bambino. (D. Stern, Il mondo interpersonale del bambino)
Dare spazio alla narrazione avrebbe significato permettere il consolidamento della sua esperienza di sé e della sua relazione della sua relazione con gli altri.

Dada Iacono, Gheri Maltese, Come l’acqua… Per un’esperienza gestaltica con i bambini tra rabbia e paura. Il Pozzo di Giacobbe, Trapani 2012, pagg. 61-62


Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy