Abbiamo una polarità peculiare in questo mondo: l’ascoltare contro il combattere. Gli individui che ascoltano non combattono, e quelli che combattono non ascoltano. Se le fazioni in guerra della nostra società – i partners in un matrimonio, i soci d’affari – aprissero i loro orecchi e ascoltassero i loro avversari, le ostilità nel nostro ambiente e tra le nazioni diminuirebbero grandemente.

Il concetto di “Ti sto dicendo ciò di cui ho bisogno”, sarebbe sostituito da “Sto ascoltando che cosa vuoi”, e sarebbe aperta la base della discussione razionale.

Ciò si applica tanto ai nostri conflitti interni quanto alla situazione mondiale in generale.

Ma come aprire gli orecchi e gli occhi al mondo? Io considero il mio lavoro come un piccolo contributo alla risoluzione di quel problema che potrebbe contenere la possibilità della sopravvivenza dell’umanità.

F. S. Perls 
agosto, 1969
Cowichan Lodge, B. C.