Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

È stato Martin Buber a prestare particolare enfasi al ‘tra’ – o «traità» (la Zwischen-heit) – come luogo in cui l’Io e il Tu si incontrano. Egli sottolinea che il Mistero e la Grazia (Gnade und Geheimnis) dell’incontro Io-Tu accade non nel territorio dell’Io né in quello del Tu, ma in quel luogo mediano (una sorta di terra di nessuno e di tutti) che è la traità. Fuori dalla traità non si dà relazione, ma disincarnata astrazione o sterile ripiegamento sull’Io o sul Tu. Anche Bin Kimura ha costruito la sua teoria partendo da questa categoria (lo aida, in lingua giapponese), che è una caratteristica della cultura nipponica. Lo aida (il ‘tra’) indica per i giapponesi la dimensione relazionale dell’esistenza, che essi considerano la ‘dimora’ degli umani. In particolare, lo aidainterpersonale esprime la «quintessenza della individualità umana». In un concerto – ci spiega Kimura – il compositore, il direttore dell’orchestra, i musicisti, tutti coloro che stanno ascoltando, sono uniti dentro un comune e condiviso aida. Implicito il richiamo della saggezza giapponese allo aida rappresentato dalla comune condizione umana.

Giovanni Salonia, L’esser-ci-tra. Aida e confine di contatto in Bin Kimura e in Gestalt Therapy, in Bin Kimura, TRA per una fenomenologia dell’incontro, ed. Il Pozzo di Giacobbe, pp. 6-7



Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy