Si avvicina senza spaventarsi: io divento importante per lui.
– La terapia mi ha cambiato la vita, ho imparato tante cose da lei e questo mi fa stare meglio con gli altri, sono diventato tollerante, anche se sono diverso da loro posso stare con loro.
Finiscono le generalizzazioni come, ad esempio, «Tutti i preti sono smaniosi di potere» o «Tutto il mondo è cattivo». Diventano: «I preti non sono tutti uguali», o «Nel mondo ci sono buoni e cattivi», o ancora «Le persone possono essere buone e cattive». Questa maggiore capacità di discriminare fa emergere dal caos della funzione- Es figure nuove non cristallizzate. Un giorno mi dice:
– I miei amici non mi hanno aspettato, sicuramente glielo hanno detto i preti, non ci andrò più.
– Forse gli può chiedere cosa è successo? – rispondo. Dicendo ciò, gli stavo chiedendo di fare qualcosa che anni prima sarebbe stato impossibile: rischiare di andare oltre la paura di essere abbandonato, rifiutato; rischiare l’umiliazione di chiedere. La tortura del delirio era ancora più tollerabile che l’angoscia della realtà? No, infatti poco tempo dopo mi disse che aveva chiesto e avevo ragione io: si erano semplicemente capiti male.

Valeria Conte, Il lavoro con un paziente seriamente disturbato: l’evoluzione di una relazione terapeutica in G. Salonia, V. Conte, P. Argentino, Devo sapere subito se sono vivo. Saggi di psicopatologia gestaltica, Ed. Il pozzo di Giacobbe, p. 100

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. <p><a href="https://www.gestaltherapy.it/cookies-policy/" target="_blank">Cookies policy</a></p> Privacy policy