Palermo – è in corso, presso la libreria Modusvivendi, la presentazione del libro “I come Invidia”, edito da Cittadella Editrice.
M. Muraglia, moderatore dell’evento, apre i lavori affermando che “I come Invidia” “sembra un libro piccolo, che si potrebbe leggere tutto d’un fiato, ma non è così! Ci sono pagine di una tale intensità che ti ci devi per forza fermare”.
Un inizio imponente per presentare un libro che tratta una tematica sempre attuale quale è quella dell’invidia, che “cambia nel tempo e non è sempre la stessa” – sostiene Salonia. Descrivendo  l’invidioso, il Prof. G. Salonia, autore del libro insieme a Valentina Chinnici, Dada Iacono e Ghery Maltese, afferma che “l’invidioso non è uno a cui mancano le cose, è una persona a cui mancano le proprietà, che non sente la pienezza del proprio esserci”.

Valentina Chinnici, che nel libro cura il capitolo “Antropologia di una passione triste.

L’invidia nel mondo antico”, sollecitata dalla domanda “c’è una fisiognomica dell’invidia?”, risponde che “Non c’è una fisiognomica. É occulta. Non si trova uno dice apertamente di invidiare”.

Come la Chinnici sottolinea nel libro, infatti, è più facile confessare altri vizi che l’invidia, spesso camuffata sotto altre vesti. Queste solo alcune delle perle che hanno deliziato l’attento pubblico che ha partecipato, sollecitando, forse, un po’ di “invidia” nei non presenti…

Per visualizzare la galleria fotografica completa visita la nostra pagina Facebook cliccando QUI