La metodologia clinica trova significazione se si contestualizza nel ciclo dell’esperienza di contatto del paziente in comunità sia relativamente al momento del ciclo vitale personale, sia relativamente al processo temporale di inserimento in comunità. Pertanto il MGC [Modello Gestaltico Comunitario]  è caratterizzato da una metodologia terapeutico-riabilitativa che ripercorre, dal momento dell’ammissione alle dimissioni dei pazienti, le tappe funzionali evolutive del ‘ciclo dell’esperienza di contatto’ che si estrinsecano attraverso 6 fasi: confluenza (simbiosi), introiezione (dipendenza), proiezione (contro dipendenza),retroflessione (autosufficienza), contatto (integrazione) e post-contatto (assimilazione).
Paola Argentino, Comunità terapeutiche e riabilitazione psichiatrica: il Modello Gestaltico Comuitario in G. Salonia,V. Conte, P. Argentino, Devo sapere subito se sono vivo. Saggi di psicopatologia gestaltica, Ed. Il pozzo di Giacobbe, pag. 130


Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. <p><a href="https://www.gestaltherapy.it/cookies-policy/" target="_blank">Cookies policy</a></p> Privacy policy