Master Universitario
“LA COLLABORAZIONE TRA MEDICO E PSICOLOGO DI BASE NELL’ASSISTENZA PRIMARIA”




L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Facoltà di Medicina e Chirurgia “A.Gemelli”, in collaborazione con l’Istituto di Gestalt Therapy hcc Kairòs (GTK) e l’Istituto di Nino Trapani di Neuroscienze e Gestalt, propone, per l’anno accademico 2015, il Master Universitario di secondo livello in: “LA COLLABORAZIONE TRA MEDICO E PSICOLOGO DI BASE NELL’ASSISTENZA PRIMARIA”.
Il Master si pone come obiettivo quello di formare Psicologi e Psicoterapeuti che desiderano apprendere competenze utili per la collaborazione professionale nell’assistenza primaria per la professione di “Psicologo di base”
• orientamento psicodiagnostico 
• analisi della domanda
• consulenza psicologica .

SEDI
RAGUSA-ROMA-VENEZIA-SIRACUSA

FINALITA’ E OBIETTIVI
Poiché molte delle richieste che gli utenti rivolgono ai Medici esprimono, dietro la proposta di un sintomo somatico, disagi di altra natura quali i disagi psicologici, fornire competenze specifiche e specialistiche ai professionisti che collaborano o desiderano collaborare con il medico nell’assistenza primaria, ha lo scopo di contribuire a creare per il paziente un luogo di incontro inteso come spazio relazionale di accettazione, di narrazione di sè, di costruzione di possibili alternative alla sofferenza. 
Formare quindi, professionisti in grado di attuare un intervento che non si limita solo all’analisi e alla rimozione dei sintomi, ma anche all’analisi e alla promozione delle competenze di vita, con l’obiettivo di facilitare il processo di integrazione per il quale anche gli eventi negativi, anziché sottrazione di vita, possono diventare opportunità di sviluppo e di crescita. Lo sfondo teorico e clinico a cui si fa riferimento per il profilo delle competenze è quello del modello teorico e clinico della Gestalt Therapy, modello di cura e di crescita che integra in modo funzionale tre principi di fondo della condizione umana: la soggettività (teoria del sé), la relazionalità (teoria del contatto) e la sofferenza patologica (intesa come interruzione del contatto). Un modello olistico ed efficace sia per la lettura del disagio che per la clinica innovativa nel trattamento dei disturbi oggi più frequenti.

LE ISCRIZIONI TERMINANO 
IL 20 APRILE 2015!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

PER SCARICARE LA LOCANDINA CON TUTTE LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE CLICCA QUI