La difficile vita affettiva del Narcisista richiama questo vissuto antico: ogni volta che inizierà una relazione, dopo una fisiologica fase di seduzione sentirà l’altro soffocante, perderà interesse e si ri-orienterà su se stesso; a questo punto l’altro avrà perso attrattiva e importanza e verrà percepito come piccolo e insignificante. Tale processo determinerà una scissione tra affettività e sessualità, elemento cardine delle relazioni intime del Pz N. Tale imprinting  si ripeterà ad ogni tentativo di instaurare una relazione profonda e/o un legame significativo.
Valeria Conte, GTK 4, p. 37.