Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Tornati alle cose, con rispetto e trepidazione, nella consapevolezza che solo un ascolto attento delle cose svela i sentieri della conoscenza, ci si imbatte però in un interrogativo di intensa crudezza e radicalità: “come conosciamo le cose? Cosa sappiamo del nostro sapere?”. Si prefigura qui un altro “precipizio” su cui  la cultura contemporanea si affaccia e che coraggiosamente percorre: “la caduta del punto di vista” oggettivo e imparziale della realtà. Psicologi della Gestalt e fisici teorici hanno avuto a questo proposito un ruolo determinante. Non ci è dato un ubi consistam a partire dal quale sia possibile cogliere la totalità dell’esistente e definirlo con criteri atemporali e aspaziali. Ciò che esiste si offre alla conoscenza dell’altro sempre “in parte” e sempre all’interno di un’interazione che, mentre costituisce l’unico luogo possibile di conoscenza, ne indica già il perimetro. La percezione non può essere “visione immediata”: essa fa riferimento sempre a “parti selezionate e organizzate” in una Gestalt significativa e funzionale ai vari bisogni della persona. Ogni conoscenza è un processo relazionale nel quale gli schemi di prefigurazione dell’osservatore si adattano in modo creativo all’oggetto osservato. Le percezioni – unica modalità di accesso alle cose – possono essere condivise, ma rimangono soggettive e situate. 
Giovanni Salonia

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente. I Cookie tecnici, per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione cookie statistici e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti e i cookie di profilazione. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookies policy
Privacy policy